Come Scegliere un FrigoriferoSe non sapete come scegliere un frigorifero adatto alle vostre esigenze e da quali parametri partire per una valutazione ragionata e finalizzata all’acquisto finale, non fatevi prendere dal panico. FrigoriferoTop.it vi indicherà le informazioni utili e i fattori da considerare per l’acquisto del frigorifero giusto, fornendovi una guida orientativa su come scegliere un frigorifero.

Sul mercato esistono diversi tipi e modelli di frigorifero, quindi la scelta del modello giusto di questo elettrodomestico potrebbe dipendere da vari fattori, come ad esempio le dimensioni che il frigorifero deve occupare, se state cercando un frigorifero a libera installazione o a incasso, un americano side-by-side per famiglie numerose o un semplice combinato con il congelatore posto sotto al vano frigo. Ma quali sono le domande a cui rispondere prima di scegliere il frigorifero giusto? Procediamo con ordine.

 

Domande da porsi prima di scegliere un frigorifero

Eccoci arrivati ai nastri di partenza: prima di raggiungere la linea del traguardo dovremo passare per diversi elementi da valutare per scegliere il tipo di frigorifero più adatto a noi. La prima cosa da fare è trovare delle risposte, ma a quali domande? Eccole di seguito:

  • Quanto spazio ho a disposizione per il mio frigorifero?
  • Che tipo di frigorifero mi piacerebbe avere? Corrisponde alle mie reali esigenze?
  • Da quante persone è composta la mia famiglia?
  • Classe energetica e consumi: quanto sono importanti?
  • Quale tecnologia di raffreddamento per il mio frigorifero?
  • Come riconoscere un frigorifero silenzioso?
  • Riempio con più facilità il vano frigo o il vano congelatore?
  • Qual è il mio budget?

Quelle sopraelencate sono le domande principali che una persona dovrebbe porsi per sapere come scegliere un frigorifero adatto alle sue esigenze. La domanda sul budget, in verità, dovrebbe essere tra le prime, ma se siete proprio a corto di idee e non siete aggiornati sugli ultimi frigoriferi a disposizione, porvi prima le altre questioni potrebbe aiutarvi a scoprire il tipo di frigorifero più giusto per voi. Pertanto, procediamo con le risposte, donandovi prima un link di riferimento su cui tornare per scoprire in maniera immediata i migliori frigoriferi.

 

I Migliori Frigoriferi – Recensioni e Classifiche

Se volete andare subito dritti al sodo, forse vi converrà recarvi immediatamente alla pagina delle classifiche redatte dagli esperti di FrigoriferoTop.it. Qui troverete i migliori frigoriferi suddivisi per modello, tipologia, budget e genere: per ogni tipo di frigorifero, inoltre, troverete il migliore di fascia alta, il migliore per qualità/prezzo e il migliore economico, oltre a tante altre informazioni che potranno tornarvi utili nella scelta del frigorifero giusto. Quindi, se avete fretta di scoprire i migliori frigoriferi premiati nelle nostre classifiche, cliccate sul link sottostante; altrimenti, se volete qualche notizia utile in più e un pizzico di orientamento in più sul mondo dei frigoriferi, continuate a leggere.

 

Quanto spazio ho a disposizione per il mio frigorifero?

Come per ogni elettrodomestico – grande o piccolo che sia – anche per il frigorifero dovrete porvi la seguente domanda prima di procedere all’acquisto: sì, ma quanto spazio a disposizione ho? Prendete le misure (altezza, larghezza e profondità) contando per la profondità 10 cm in più.

Se invece avete una cucina composta a incasso, la maggior parte di queste domande troverà da subito una risposta immediata: in questa eventualità, infatti, dovrete optare per il frigorifero a incasso. Se siete rimasti ai vecchi frigoriferi da incasso, solitamente meno capienti rispetto a quelli a libera installazione – o free-standing – nessun timore: tra i modelli più moderni se ne possono trovare anche più grandi. Tutto dipende – lo ribadiamo – dalle dimensioni che avete a disposizione.

Prendete le misure, dunque: potreste scoprire che un frigorifero americano a 4 porte, anche se è il tipo di frigorifero che vorreste di più, non potreste collocarlo da nessuna parte.

 

Che tipo di frigorifero mi piacerebbe avere? Corrisponde alle mie reali esigenze?

Volete un frigorifero, ma non avete lo spazio sufficiente per collocarlo. Non solo: avete visto un modello di frigorifero che vi piacerebbe avere ma prima di acquistarlo dovreste farvi la fatidica domanda: corrisponde alle mie effettive e reali esigenze?

Procediamo con ordine, cominciando con l’elencare i principali tipi di frigorifero disponibili sul mercato:

  • Frigorifero Monoporta: frigorifero a una sola porta, solitamente privo di congelatore, sebbene alcuni modelli sono dotati di una piccola cella interna che svolge questa funzione.
  • Frigorifero Doppia Porta: frigorifero classico e tradizionale, con il vano frigo posto sulla parte inferiore e il vano congelatore posto sulla zona superiore. Quest’ultimo, inoltre, risulta meno capiente rispetto al comparto frigo.
  • Frigorifero Combinato: simile al Doppia Porta, ma con il vano congelatore posto nella parte inferiore rispetto al vano frigo. Più pratico – quante volte aprite il vano frigo e quante il congelatore? – può essere alimentato a uno o a due motori, con la prima soluzione preferibile per il risparmio dei consumi.
  • Frigorifero Side-by-Side: frigorifero di tipo americano, con due porte verticali, quella sinistra apre al congelatore, mentre quella destra apre al comparto frigo.
  • Frigorifero French Door: altro modello di frigorifero americano, con due porte verticali che aprono al comparto frigo e 1 o 2 porte orizzontali poste nella parte inferiore che aprono al comparto congelatore.
  • Frigorifero 4 Porte: altro modello di frigorifero americano che si compone di 4 porte. L’estetica è quella di un armadio a muro a 4 ante, con una suddivisione dei comparti ragionata – in orizzontale o in verticale – e una maggiore capienza in generale.

 

Da quante persone è composta la mia famiglia?

Altra domanda fondamentale che dovete provi prima di scegliere un frigorifero: da quante persone è composto il mio nucleo familiare? Domanda che può essere letta anche in quest’altro modo: quanta capacità deve avere il frigorifero giusto per me? Sul mercato si possono trovare diversi modelli di frigorifero con capacità differenti, adatte alle specifiche esigenze degli utilizzatori. Si va da un centinaio di litri e si arriva anche a oltre 600 litri. La capacità totale di un frigorifero è molto importante perché da questa dipende la possibilità di riempimento dell’elettrodomestico. La capacità totale di un frigorifero, inoltre, va suddivisa in capacità del frigorifero e in capacità del congelatore. Solitamente, in un frigorifero a doppia porta o combinato, la capacità del congelatore dovrebbe essere di 1/3, di 1/4 o di 1/5 rispetto a quella del frigorifero. Ma andiamo a vedere a quante persone corrisponde una singola capacità totale del frigorifero, con una tabella indicativa che ovviamente non tiene contro di altre esigenze che solamente voi potete valutare.

  • Fino a 150-190 litri: 1 persona
  • Fino a 210-260 litri: 2 persone
  • Fino a 300-360 litri: 3 persone
  • Oltre 300 litri: 4 e più persone

 

Classe energetica e consumi: quanto sono importanti?

Prima di scegliere un frigorifero è molto importante saper leggere l’etichetta energetica che va obbligatoriamente posta sull’elettrodomestico. Come leggere l’etichetta energetica di un frigorifero? È presto detto:

Esempio Etichetta Energetica1. Nome e marchio del produttore, codice e nome del modello

2. A sinistra trovate le classi energetiche che si distinguono per lunghezza e colore delle frecce. Si va dalla verde scuro e più corta (classe A+++, la più alta) alla rossa e più lunga (D, la più bassa). In realtà, nel mercato comunitario troverete sempre le prime 4 classi, dalla A alla A+++. A destra trovate indicata la classe energetica del frigorifero che avete scelto.

3. Consumo di Energia misurato in kWh/anno

4. Capacità in litri del frigorifero

5. Capacità in litri del congelatore

6. Rumorosità in decibel del frigorifero

Sull’icona della capacità in litri del congelatore, potreste trovare anche delle stelle. Cosa significano? È presto detto:

Simbolo

Temperatura

Conserv. Alimenti Surgelati

Conserv. Alimenti Freschi

Durata Max. Alimenti

1 Stella

- 6°

SI

NO

1 Settimana

2 Stelle

- 12°

SI

NO

1 Mese

3 Stelle

- 18°

SI

NO

1 Anno

4 Stelle

- 18°

SI

SI

1 Anno

Va detto tuttavia che la maggiore parte dei modelli di frigorifero oggi in commercio dispone delle 3+1 stelle.

Certamente, dalla classe energetica del frigorifero dipende anche il consumo di quest’ultimo, considerando che un frigorifero di classe A+++ vi consentirà di risparmiare circa il 50% rispetto a un frigorifero di classe A.

Un altro aspetto che influisce sui consumi di questo elettrodomestico riguarda dove questo viene collocato: tenerlo lontano da fonti di calore, ad esempio, vi permetterà di non costringere il frigorifero a uno sforzo energetico maggiore.

Sì, ma i costi? Prendendo come riferimento un frigorifero con capacità di 300 litri e considerando 0,30 centesimi di euro il costo per ogni kWh, i consumi e i costi medi e puramente indicativi sono i seguenti:

Classe

Consumo kWh/anno

Costo energia elettrica €/anno

A+++

<138

<41 €

A++

138-212

41-62 €

A+

206-283

62-83 €

A

275-354

85-106 €

 

Quale tecnologia di raffreddamento per il mio frigorifero?

La scelta di un frigorifero può dipendere anche dalla tecnologia di raffreddamento da cui è caratterizzata. Questa può influire sui consumi, ma anche sulla corretta conservazione degli alimenti. Vediamo quali sono le principali tecnologie di raffreddamento:

  • Statico: sono i vecchi modelli. Consumano meno rispetto ai moderni, ma tendono alla formazione di ghiaccio nel frigo e nel congelatore, costringendo l’utilizzatore a una manutenzione completa (svuotamento del frigo e pulizia intera dell’interno) almeno 1 volta ogni 6 mesi. Inoltre, a lungo andare, la formazione di ghiaccio all’interno del frigo può causare un aumento dei consumi.
  • No Frost: questa tecnologia di raffreddamento evita la formazione di brina all’interno del frigorifero. Il No Frost si divide in due tipi:
    • No Frost Totale: la tecnologia riguarda il frigo e il congelatore.
    • No Frost Parziale: la tecnologia riguarda solo il congelatore.
  • Ventilato: via di mezzo tra il frigorifero statico e il frigorifero No Frost. In questo tipo di frigorifero la ventilazione viene diffusa omogeneamente lungo tutto gli scomparti.

 

Come riconoscere un frigorifero silenzioso?

Tornate un attimo al paragrafo sull’etichetta energetica del frigorifero e guardate qual è l’ultima icona che si trova sotto a destra sull’etichetta. Quell’icona indica la rumorosità del frigorifero, espressa in decibel. Un frigorifero rumoroso non è la soluzione ideale per nessun tipo di utilizzatore. Ma come riconoscere se un frigorifero è silenzioso o non lo è? Proprio dai decibel espressi su quell’icona. Sì, ma nel dettaglio? È presto detto:

  • Frigorifero rumoroso: 42 db e superiori
  • Frigorifero abbastanza silenzioso: da 40 a 42 db
  • Frigorifero silenzioso: meno di 40 db

 

Riempio con più facilità il vano frigo o il vano congelatore?

Nella scelta di un frigorifero bisogna porsi anche la seguente domanda: riempio di più il comparto frigo rispetto al vano congelatore, oppure mi serve maggiore spazio nel congelatore per la corretta conservazione a lungo termine di alimenti freschi e surgelati? Dalla risposta a questa domanda dipenderà anche la scelta finale sul tipo e modello di frigorifero più adatto alle vostre esigenze. Analizziamo brevemente le due eventualità:

  • Riempio più il frigo che il congelatore: allora vi servirà un frigorifero doppia porta o combinato, con la capacità del congelatore che risulta minore rispetto al frigo.
  • Riempio frigo e congelatore alla stessa maniera o quasi: in questo caso dovrete optare per un frigorifero americano: side-by-side, french door o a 4 porte, ideale per famiglie numerose viste le maggiori dimensioni e capacità complessiva e la maggiore capienza del congelatore.

 

Qual è il mio budget?

Questa domanda dovrebbe essere posta all’inizio, subito dopo aver preso le misure all’area in cui collocherete il vostro frigorifero. Tuttavia, se non avete problemi di spazio e volete farvi prima un’idea su quale sia il frigo più giusto per voi, sempre meglio puntare un tipo di frigorifero e pensare poi al budget complessivo che ci potrete investire. Noi vi consigliamo di sempre puntare a un frigorifero di classe energetica elevata, che influisca positivamente sul consumo energetico. Ovviamente questo aumenta il prezzo d’acquisto dell’elettrodomestico, ma con il passare del tempo un piccolo investimento in più sarà compensato dal risparmio sulla bolletta.

Un altro consiglio che vi diamo e che riteniamo fondamentale consiste nello scegliere un frigorifero di buona marca e dal prezzo alto: due componenti che vanno a favore della qualità complessiva dell’elettrodomestico.

Sconsigliamo i frigoriferi di fascia bassa, a meno che non vi occorrano per esigenze specifiche, ma tra quelli economici ce ne sono alcuni di qualità più che sufficiente che possono essere acquistati a un prezzo molto competitivo. Se potete spendere poco, vi consigliamo però di puntare sempre sul miglior frigorifero qualità/prezzo.

Come orientarvi tra le varie fasce di prezzo dei frigoriferi presenti sul mercato? Ecco una tabellina riassuntiva:

Fasce di Prezzo

Prezzo

Extra Low Cost

Inferiore a 150 euro

Low Cost

Tra i 150 e i 250 euro

Bassa

Tra i 250 e i 350 euro

Medio-Bassa

Tra i 350 e i 500 euro

Media

Tra i 500 e i 700 euro

Medio-Alta

Tra i 700 e i 850 euro

Alta

Tra i 850 e i 1000 euro

Molto Alta

Superiore a 1.000 euro

 

Vale la pena acquistare un frigorifero usato?

Comprare un frigorifero usato conviene? Se volete la nostra sincera opinione, vi consigliamo di puntare a un frigorifero nuovo. Non perché siamo diffidenti, ma perché sarà naturalmente di maggior qualità. Se volete spendere di meno, tuttavia, e a comprare un modello nuovo di frigorifero proprio non ci pensate, vi suggeriamo di guardare ai frigoriferi rigenerati, ovvero a quegli elettrodomestici restituiti al venditore dal primo cliente, e dunque controllati, riparati e riconfezionati come nuovi. Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dei frigoriferi rigenerati? Andiamo a vederli:

  • Pro: più economici rispetto ai nuovi modelli; acquisto ideale per seconde case o soluzioni provvisorie; buona soluzione anche per single.
  • Contro: non ha né i vantaggi né la freschezza di un modello nuovo; possibile difficoltà nel trovare eventuali ricambi.

 

Scegliere il frigorifero anche in base alle nuove tecnologie

L’avvento delle nuove tecnologie ha considerevolmente sviluppato e migliorato il frigorifero. Considerando che nella nostra casa è un elettrodomestico che è sempre in funzione, 24/7, è molto importante saper scegliere un frigorifero giusto, magari dotato di qualche moderna tecnologia che agevoli nella conservazione degli alimenti.

Mettendo per un attimo da parte i frigoriferi intelligenti – quelli che oggi costano migliaia di euro ma che al tempo stesso non sono ancora facilmente reperibili sul nostro mercato, almeno alcuni modelli – si può optare per frigoriferi con tecnologie finalizzate a una più efficace distribuzione e mantenimento degli alimenti.

Ecco alcuni esempi:

  • Active Oxygen: una tecnologia dei nuovi frigoriferi combinati Hotpoint Ariston, che mira a mantenere freschi i cibi anche dopo 9 giorni. L’ossigeno attivo è un potente depuratore formato da un atomo di ossigeno in più, finalizzato a rimuovere i batteri fino al 90% e a eliminare i cattivi odori fino al 70%.
  • TwinTech FrostFree: tecnologia dei frigoriferi Electrolux che ha lo scopo di regolare l’umidità all’interno del frigorifero e non fa seccare i cibi, assicurando una più efficace conservazione degli alimenti sia nel frigo, sia nel congelatore.
  • StopFrost: prerogativa di diversi modelli di frigoriferi Whirlpool, agevola lo sbrinamento del congelatore e la formazione di troppo ghiaccio, che si deposita su un’apposita plancia posta sulla parte superiore del frigo.
  • No Frost Premium: tecnologia presente in alcuni moderni frigoriferi Samsung, che si avvale di un sofisticato sistema di sensori interni ed esterni e di un comparto di gestione separata dei flussi d’aria MultiFlow che elimina l’umidità eccedente in tutti i ripiani, evitando di conseguenza la formazione di ghiaccio.

Queste sono solo alcune delle tecnologie presenti in diversi modelli di frigoriferi: nella scelta finale di questo elettrodomestico, a nostro avviso, anche queste componenti vanno prese in considerazione, per una più efficace conservazione degli alimenti.

 

Quali sono i migliori frigoriferi?

In conclusione, quali sono i migliori frigoriferi? In fondo, pensiamo di avervi già risposto nei capitoli precedenti. Infatti, speriamo che quanto scritto in questa guida possa avervi fornito indicazioni utili e importanti per la vostra scelta finale. Sappiate che in commercio esistono frigoriferi suddivisi in varie fasce di prezzo, alcuni dei quali superano anche le migliaia di euro – sono quelli più moderni e avanzati tecnologicamente. Il frigorifero più giusto per voi? Lo sapete solo voi stessi: noi vi abbiamo dato le risposte alle domande più comuni, ora non resta che studiare i modelli che più corrispondano alle vostre esigenze. Un altro aiuto? Ma certo: tenete d’occhio le nostre classifiche e recensioni, potranno esservi utili come aiuto supplementare alla scelta definitiva del vostro frigorifero.

Share Button